castagnole-vegan

Castagnole vegan

03 Febbraio 2016 dolci

Ingredienti per 4 persone castagnole vegan:

200 gr farina tipo 1
25 gr di olio di semi di mais
50 gr zucchero di canna integrale
2 cucchiai di yogurt di soia naturale non zuccherato
buccia grattugiata di 1 limone bio
buccia grattugiata di 1/2 arancia bio
1 cucchiaio di rum bianco
1/2 bustina di lievito per dolci
olio di semi di arachidi

Procedimento:

Lavare bene il limone e l’arancia magari aiutandovi con una spazzolina morbida, asciugare, grattugiarne la buccia e metterla da parte.
In una ciotola prepariamo l’impasto unendo gli ingredienti nel seguente ordine:
farina, olio di semi di mais, zucchero, yogurt, rum, buccia grattugiata di un limone, buccia grattugiata di mezza arancia ed infine unire il lievito.

Lavorare un po’ l’impasto con le mani fino a che tutti gli ingredienti non si siano ben amalgamati.
A questo punto, con il composto ottenuto, formare una palla e lasciarla riposare una mezz’ora circa.

castagnole-vegan-bruciate

In una pentolina mettere a scaldare abbondante olio di semi di arachidi, la quantità che vi permetterà di immergere completamente le vostre castagnole vegan, (senza esagerare con la fiamma altrimenti questo che vedete qui accanto sarà il risultato, ugualmente buono ma impresentabile!).

Io generalmente uso una pentola di modeste dimensioni in maniera tale da utilizzare la giusta quantità di olio senza sprecarlo… questo comporta magari una doppia cottura ma evita inutili sprechi.
Nel frattempo riprendere l’impasto lasciato a riposare e formare delle palline.

castagnole-vegan-procedimento

Quando l’olio sarà pronto per friggere (se avete dei dubbi sulla temperatura si potrà sempre fare una prova mettendoci dentro o una piccolissima quantità d’impasto o una mollica di pane, se questa inizia a friggere si sarà raggiunto il giusto calore) immergere le castagnole, lasciarle cuocere per un paio di minuti fino a quando avranno raggiunto una buona doratura.
A questo punto toglierle dal fuoco ed adagiarle su di un piatto ricoperto da carta assorbente.
Lasciarle asciugare qualche istante e servire.

Devono essere croccanti fuori e morbide dentro… il colore ambrato della castagnola vegan è dato dal colore dello zucchero di canna integrale, per cui nessuna paura se dovessero essere leggermente più scure delle tradizionali.

Come tutti i dolci di carnevale vegan, possono essere gustate semplicemente così, spolverizzate con dello zucchero a velo di canna integrale o, come ho fatto io, accompagnate dalla marmellata vegan di arance (cliccate sul link per vedere la mia speciale ricetta) ottenendo uno splendido connubio di sapori.

castagnole-vegan-con-marmellata-vegan-arance

 

Consiglio

Se i vostri ospiti sono particolarmente golosi raddoppiate la dose… un peccato di gola tira l’altro!

Print Friendly, PDF & Email
Tags: ,

Eventi

  • Non ci sono eventi

INSTAGRAM

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

SEGUICI !

Archivi

Send this to a friend