Posts tagged "uomo vegano"

uomo-vegano-è-un-uomo-libero

L’uomo vegano è un uomo libero

25 Aprile 2016 Considerazioni dal mondo vegan

In questi ultimi giorni si fa un gran parlare di Veganismo negli ambienti del mainstream televisivo e radiofonico.

Spesso la questione, come si suol dire, viene presa per i capelli, viene cioè trattata in modalità campanilistica e duale.
Così vediamo l’intervista al vegano onnivorofobo che gaserebbe i mangiatori di carne piuttosto che l’ennesimo medico nutrizionista che, senza evidenza scientifica alcuna ma tanto questo lo sa solo chi ha l’attitudine a leggere ed in Italia si è sempre di meno, raccomanda la solita dieta varia e bilanciata come unica fonte di prosperità.
Prosperità del suo portafogli aggiungerei.

Insomma, vediamo applicarsi le solite metodologie del dividi et impera e del mutati mutandis tanto care al potere reazionario e conservatore.

In un mondo normale, questioni così importanti come la scelta alimentare dalle profonde implicazioni, verrebbero approntati con metodo incontrovertibilmente scientifico.
Insomma, infliggere dolori e privazioni assurde ed inquinare un pianeta a un passo dall’auto estinzione per soddisfare la scelta carnea è cosa opportuna oppure no?
Invece tutto è sovresposto e spettacolarizzato e, attenzione, non solo per la famosa esigenze d’audience ma soprattutto per quell’aspetto che gli esperti conoscono molto bene e che ha profondamente a che fare con il controllo delle masse.

Sì, perché la nostra “civiltà” è cristallizzata in una condizione di perenne adolescenza ed il sistema ha determinato condizionamenti e regole tali da produrre esperti per ogni cosa parcellizzando così ogni aspetto della nostra esistenza.
Questo modello organizzativo viene prospettato come  il più efficiente ma, a ben vedere, ha determinato il disconoscimento del ruolo e dell’autodeterminazione che ogni individuo possiederebbe.
Questo dover delegare ad altri soggetti la soluzione di questioni che ci riguardano direttamente anziché istruirci per renderci più consapevoli, ci ha resi de facto degli irresponsabili.

Credete forse che il medico a cui vi rivolgete per conoscere il motivo dei sintomi che il vostro corpo vi comunica abbia la risposta esatta?

Chiedete a 3 esperti il motivo di un sintomo e riceverete 3 pareri diversi. Tant’è vero che, proprio all’apice della società degli expertizer, si riscontrano le peggiori patologie derivanti dalla cattiva informazione, la maggiore distruzione ambientale,  il più grande sterminio di specie animali. Alla faccia dell’efficientismo!
Il punto è che il sistema (intendo il potere che sovrintende le istituzioni) ci vuole convinti di non essere adeguati, di ritrovarci in un mondo avverso, zeppo di complessità in cui siamo incapaci di risposte e che dunque abbiamo il dovere, e in troppi casi l’obbligo, di rivolgerci ad altri.

Ed ecco svelato il corto circuito che la scelta vegana sta determinando nel sistema

Che essa sia scaturita dal desiderio salutistico piuttosto che dal rispetto animalista, la scelta vegana porta l’individuo a mettersi in discussione, a studiare, a sperimentare per riscoprirsi protagonisita assoluto della propria esistenza.

In una parola: Responsabilizzazione. E un uomo responsabile è un Uomo Libero.

Ecco perché il mainstream prova a ridicolizzare coloro i quali si professano vegani.
Perché l’uomo che ritorna libero non è più controllabile e chi sta al potere non può più vivere da parassita.
La distruzione d’interi ecosistemi per il bieco interesse di pochi miserevoli stolti affaristi senza scrupoli con la complicità di milioni d’irresponsabili che conducono le loro esistenze in totale spregio alla vita, al proprio e all’altrui benessere non ce lo passiamo più permettere!

L’uomo vegano è l’uomo nuovo perché torna alle radici. Ritorna Responsabile.

Questo pianeta è un arca e non una cloaca.

Eventi

  • Non ci sono eventi

INSTAGRAM

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

SEGUICI !

Archivi

Send this to a friend