Posts tagged "salute e malattia"

salute-e-malattia-specchi-delle-nostre-scelte

Salute e malattia specchi delle nostre scelte

15 Febbraio 2016 Considerazioni dal mondo vegan

Salute e malattia specchi delle nostre scelte

Per la Scienza Medica, il Corpo umano è ancora un mistero, specialmente quando è malato.
Ogni nuova malattia “scoperta” dai Medici è un nuovo mistero per loro.

Secondo la visione vegan–crudista la malattia è lo sforzo che l’organismo compie per eliminare i rifiuti metabolici inquinanti, sedimentati al suo interno.
Per tanto, la malattia è solamente il sintomo e la cura deve proiettarsi verso il corpo.
Bisogna cioè ripristinare la condizione attraverso cui tutte le interazioni biochimiche corporee ritornino al loro stato ottimale.

La medicina convenzionale invece, sebbene in alcune branche stia compiendo diversi passi verso questo principio, prevalentemente ha un approccio allopatico, ossia tende a contrastare i soli sintomi.

Se poi si vanno a leggere sui bugiardini di alcuni farmaci chemioterapici della loro classificazione come cancerogeni tutto si tinge di sfumature grigio scuro.

La malattia è business e come in tutti i settori, la bramosia di ricchezza, il profitto sopra ogni cosa ha pervaso anche il mondo medico scientifico.

Dunque cosa fare?

Secondo le conoscenze vegano–crudiste, per chi si trova all’anno zero della sua esistenza biologica gli basta rimanere fedele al nutrimento di specie ovvero rimanere vegano crudista per perpetrare una vita sana e lunga.

Per tutti gli altri, il fattore tempo è quello che farà la differenza nel bene e nel male.
Di confortante c’è che il nostro corpo, se si affida a madre natura, è capace di compiere veri e propri miracoli.
Occorrerà seguire un percorso da prima detossificante tramite digiuni liquidi e secchi, poi rigenerante tramite i giusti ed equilibrati apporti nutrizionali.

Attenzione, non si tratterà di complicarsi la vita perché accadadrà esattamente l’opposto.

La vita, almeno quella nutrizionale, si semplifica in modo inequivocabile.
La parte dura sarà durante il primo periodo dove bisognerà opporre strenua resistenza alle sirene delle malsane abitudini tenendo presente che una volta superati i fatidici primi 3 giorni il corpo è bio-chimicamente libero dalla dipendenza del cibo spazzatura.

Rimarrà invece la mente, con i suoi subdoli automatismi, a complicarci  il cammino.  Lì conteranno la volontà di non sottrarsi alla sfida.

Il premio è molto ricco e non solo sul piano salutistico.
Si diventa consapevoli di molte più cose, delle straordinarie interconnessioni, che la salute e malattia non sono che specchi delle nostre scelte, del fatto che il pieno possesso di se stessi è quanto di più urgente e centrale ci debba essere.

Eventi

  • Non ci sono eventi
  • INSTAGRAM

    La risposta da Instragram non aveva codice 200.

    SEGUICI !

    Archivi

    Send this to a friend