Posts tagged "cuore umano"

latte-vaccino

L’unico cuore umano è un cuore vegano

08 Giugno 2016 Considerazioni dal mondo vegan

L’unico cuore umano è un cuore vegano

Con uno teneva in braccio il suo bambino mentre con l’altro arto spingeva il suo carrello al reparto frigo in uno di quei moderni ipermercati in cui la filodiffusione emette musiche che qualche spin doctor avrà probabilmente suggerito di trasmettere affinché il compratore divenisse più disponibile a spendere.
Qualcosa di più raffinato ma comunque figlia della stessa bieca ingegneria sociale applicata sulla pelle dei giocatori patologici seduti davanti alle Slot Machine.

Ogni mamma ama il proprio figlio ed anche lei, nel riporre la bottiglia di latte fresco all’interno del carrello dopo avere attentamente ispezionato l’etichetta e la data di scadenza, nel suo gesto esprimeva tutto l’amore che provava per il proprio cucciolo.

È in quel preciso istante che mi sono passate davanti agli occhi le immagini di tutto l’assurdo nostro modello sociale e culturale.

Per quel litro di latte,

che al bambino farà più male che bene, una povera Mucca ha dovuto sopportare, o forse le sta ancora sopportando, le peggiori pene dell’inferno.
Ridotta in schiavitù con ogni genere di privazione se non nell’iperalimentazione tecnica, forzatamente portata in gestazione più e più volte fino a ridurle l’aspettativa di vita di 4/5 a furia di bombardamenti ormonali, di inseminazioni artificiali, di antibiotici, di stress da catene la sua esistenza è progettata affinché possa produrre la massima quantità dell’agognato latte che la mamma umana tanto premurosamente sta per acquistare.

Chissà se due mamme, seppur di specie diversa, guardandosi negli occhi ritroverebbero le stesse fatiche e preoccupazioni vissute per il proprio cucciolo.
Potrebbero finanche raccontarsi, con qualche carezza, dei momenti in cui lo sentivano scalciare nel proprio ventre per chissà quale capricciosa motivazione.

Ma per quanto entrambe mamme, i destini loro e dei loro figli non possono che essere dei più distanti.

Il cucciolo di vitello resterà poco con la madre… egli non vedrà mai la luce del Sole, non respirerà mai il dolce profumo della rugiada mattutina e non potrà mai conoscere le coccole e premure che solo una mamma sa dare.
Verrà trattato come oggetto e forzatamente costretto in una gabbia fortemente restrittiva affinché, anche tramite l’uso di mangimi appositamente studiati, non arrivi a sviluppare massa magra così che le sue giovani carni possano essere macellate e vendute per soddisfare l’ennesima stupida convinzione che la carne tenera di vitello faccia crescere in salute il piccolo cucciolo umano.

Ridestatomi da questo “viaggio” mentale, con un sorriso amaro, ho, un’ultima volta, rivolto lo sguardo alla madre e al suo dolce bambino che nel frattempo si era appoggiato con il capo sulla di lei spalla.

Avrei dovuto dirle, ma non l’ho fatto:
Se ami tuo figlio e vuoi che cresca con un buon cuore sappi che l’unico cuore umano è un cuore vegano.

Dedicato a tutte le mamme.

Eventi

  • Non ci sono eventi
  • INSTAGRAM

    La risposta da Instragram non aveva codice 200.

    SEGUICI !

    Archivi

    Send this to a friend