Posts tagged "cardamomo"

le-spezie

Le spezie e qualche rimedio casalingo

15 Giugno 2016 curiosità e consigli, ingredienti vegani

LE SPEZIE… questo meraviglioso dono della Natura.

Già il termine spezie, dal latino “species”, speciali, la dice lunga.

Sono sostanze ricavate da alcune varietà di piante aromatiche, per lo più provenienti dai paesi tropicali.
INTERE sono ricche di proprietà benefiche, infatti, quando sono fresche mantengono a lungo il loro aroma.
ESSICCATE, sicuramente, sono più facili da trovare, più pratiche da utilizzare, ma perdono velocemente il loro aroma.

Gli antichi dicevano che esse erano ” quelle minute particelle che dalla terra ascendono al cielo”.

Con il tempo e soprattutto con l’avvento della medicina moderna, l’apprezzamento e l’utilizzo che si faceva di esse, per curare alcune malattie, è andato scemando, anche se in alcune regioni dell’Oriente, dell’Africa ed in India, soprattutto le popolazioni che abitano non troppo vicine alle città , ancora le utilizzano con preparati a base di spezie, ancora  curano alcune malattie.

Ecco alcune, fra quelle più utilizzate e forse più conosciute:

pepe-nero

PEPE NERO: è un potente rimedio per favorire la digestione e stimolare il metabolismo.
È sconsigliato, però , in caso di gastriti ed ulcera, in quanto stimola la produzione di succhi gastrici.
È sconsigliato, altresì , anche per chi soffre di emorroidi, in quanto tende ad irritare le mucose.
Sembra sia annoverato anche fra gli afrodisiaci, ha proprietà antibatteriche ed espettoranti.
Potremmo preparare dei rimedi casalinghi con questa spezia.
Ad esempio, lasciando macerare in olio di mandorle, potremmo utilizzarlo per fare massaggi rilassanti.
In caso di contusioni, basterebbe unirlo a degli impacchi freddi e riusciremmo , così , a diminuire gonfiore ed a lenire un po’ del dolore.curcuma-speziaCURCUMA: ha proprietà antinfiammatorie , soprattutto per quanto riguarda le articolazioni .
Aiuta ad espellere le tossine del nostro corpo.
È un forte antiossidante.
È un antitumorale, perché sembra che, grazie alla curcumina, blocchi il progredire delle cellule tumorali, in particolare previene i tumori del colon, bocca, pelle, reni, polmoni, fegato, mammelle e leucemie.
Si può usare su ferite, eritemi e punture d’insetti, in quanto il rizoma fresco ha poteri cicatrizzanti.
Aiuta nella digestione, è un antibatterico, antistaminico, aiuta nelle funzioni intestinali, ed è un protettore cardiovascolare.
Uno fra i tanti rimedi casalinghi, che si possono preparare con la curcuma, è, ad esempio, una tisana contro il raffreddore:  2cucchiai di polvere di curcuma, una tazza da latte di acqua bollente, un cucchiaio di miele ed uno di succo di limone, un pizzico di pepe nero, in quanto quest’ultimo migliora l’assorbimento delle proprietà benefiche della curcumina, ed ecco pronta un’ottima tisana.
La curcuma non può essere assunta in dosi eccessive però , potrebbe provocare alcuni effetti collaterali, come nausea o acidità gastrica, inoltre è sconsigliata nelle donne in stato di gravidanza ed a chi soffre di calcoli.
cardamomo-speziaCARDAMOMO: riduce il gonfiore addominale, per avere questo effetto, basterebbe aggiungere 2/3semini, durante la cottura di verdure e legumi.
Ha proprietà digestive.
Combatte l’alito pesante, basterebbe masticare, per un breve periodo, alcuni semi.
Fare gargarismi con un infuso di cardamomo, procura benefici in caso di tosse o raffreddore, mentre se bollito in un pentolino, insieme ad un pezzetto di cannella, aiuta contro il mal di gola.
È un buon antiossidante.
Ha proprietà antidepressive, basterà far bollire la polvere di semi di cardamomo insieme al thè.
Del cardamomo è comunque preferibile usare i baccelli, in quanto i semi contenuti all’interno, mantengono più a lungo proprietà ed aromi.
zenzero-macinato
ZENZERO: aiuta nella digestione, basta masticare un piccolo pezzetto o fare una tisana a base di zenzero.
Si può usare contro il mal d’auto ed il mal di mare.
È un ottimo antibiotico naturale.
È un buon antidolorifico,  un buon alleato del cuore, in quanto aiuta a ridurre i livelli di colesterolo.
Non se ne può fare un uso smodato, in quanto può causare reazioni allergiche, mal di stomaco.
Non può essere usato da chi soffre di pressione alta, aritmia o calcoli biliari.
Non deve essere assunto se si prendono farmaci antinfiammatori o anticoagulanti.
Una buona ricetta casalinga per un infuso digestivo, da fare in casa: prendere una fettina di zenzero e farla bollire con un po’ di succo di limone in una tazza d’acqua.
Spegnere il fuoco, lasciarla riposare per 5 minuti, poi filtrarla e berla.
cannella-speziaCANNELLA: la cannella può abbassare il livello glicemico nel sangue.
Ha un’azione anticoagulante, in quanto la cumarina, presente nella cannella, tende a migliorare la circolazione del sangue.
La cannella può essere un buon rimedio, contro le infezioni delle vie respiratorie alte, quindi cura nel curare tosse e raffreddore.
È ricca di fibre, riduce l’assorbimento dei grassi nell’intestino, ed in più riduce il senso di fame, quindi è molto utile nei regimi alimentari dietetici perché ha poteri dimagranti.
Un buon rimedio casalingo, può essere quello di utilizzare l’olio essenziale di cannella per fare dei suffumigi: 2 gocce sciolte nell’acqua bollente, nel caso di malattie da raffreddamento.
Si può massaggiare l’olio essenziale di cannella sulla pancia, aiuta la digestione e riduce il gonfiore addominale, può provocare una sensazione di riscaldamento sulla pelle, quindi bisogna utilizzarlo con moderazione su pelli particolarmente sensibili.
Può essere un afrodisiaco naturale, ma solo per le donne, in quanto potenzia l’effetto solo degli estrogeni, ormoni prettamente femminili.

Fabiola Quadraroli

Eventi

  • Non ci sono eventi

INSTAGRAM

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

SEGUICI !

Archivi

Send this to a friend